fassi srl | Stabile la produzione di alluminio

Stabile la produzione di alluminio

Pubblicato il

L’industria svizzera dell’alluminio, fortemente orientata alle esportazioni, continua a soffrire del franco forte, ma è riuscita ad equilibrare la situazione. La produzione globale è rimasta stabile a 227’000 tonnellate.

Le imprese del settore sono invece riuscite ad aumentare la loro creazione di valore, indica oggi l’Associazione svizzera dell’alluminio (alu.ch). In particolare hanno introdotto processi di automazione e di sviluppo innovativi.

Il settore, che esporta quasi l’80% della sua produzione verso la zona euro, ha sofferto l’anno scorso della situazione di cambio negativa, che ha fatto pressione sui margini e provocato una guerra dei prezzi in alcuni mercati. Non vi sono stati tuttavia licenziamenti, anzi sono stati creati nuovi posti di lavoro.

Per quanto riguarda l’anno in corso, l’associazione, che rappresenta 70 imprese del settore, è fiduciosa. Nel primo trimestre le nuove commesse sono aumentare del 12% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. La domanda dell’industria automobilistica e dei veicoli commerciali si sviluppa bene e una certa ripresa si fa sentire nel settore dell’industria aeronautica e delle costruzioni, viene precisato.

Fonte: www.aluplanet.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *